fbpx
, Mostre, Workshop

MFR 19

Giovedì 21 febbraio si è tenuta la conferenza stampa di presentazione di MFR19 al Macro Asilo.

Che cos’è MFR19?

Un grande evento gratuito aperto a tutti e disseminato per la città , dove per un mese intero ci sarà un’offerta incredibile: 164 mostre tra personali e collettive, 63 incontri tra proiezioni talk e presentazioni di libri. Oltre 450 i fotografi coinvolti e 140 location di ogni tipo, da musei, università, gallerie, associazioni, studi fotografici, spazi pubblici e privati, biblioteche esercizi commerciali, per un totale di 250 iniziative gratuite.

 L’obiettivo è quello di promuovere la fotografia in tutte le sue forme ed espressioni, sarà un vero paradiso per gli appassionati e per tutti i curiosi, ci saranno fotografi provenienti da varie parti del mondo e sarà possibile vivere e conoscere questa forma espressiva in toto.

Tematiche sociali,  reportage contro la mafia, un omaggio a Pier Paolo Pasolini, l’architettura, il tema del viaggio, la natura, le antiche tecniche di fotografia e di stampa, la storia..  insomma ce ne sarà per tutti i gusti, basterà documentarsi un po’ e scegliere cosa vedere o a quali laboratori, presentazioni o talk partecipare, consultando il sito  http://mesefotografiaroma.com/

Tre i grandi ospiti di fama internazionale: Franco Fontana, Ernesto Bazan e Fabrizio Ferri.

Gli appuntamenti di Fontana, Bazan e Ferri

Il 2 marzo ci sarà l’inaugurazione ufficiale a Palazzo Merulana, dove sarà ospitata la mostra dedicata al maestro Franco Fontana e  alcuni dei suoi allievi; il 3 marzo lo stesso Fontana terrà una talk sul suo lavoro.

Il 29 marzo la talk di Ernesto Bazan ” Trilogia cubana” , al Teatro dei Dioscuri al Quirinale sul suo lavoro svolto a Cuba.

 Il 31 marzo  tra gli eventi di chiusura di MFR 19, l’ultimo appuntamento tra quelli con gli ospiti di maggior prestigio. Fabrizio Ferri  incontrerà il pubblico, per la prima volta in Italia, con una lectio magistralis nell’auditorium Macro Asilo,

In un momento così critico come quello che Roma sta vivendo, iniziative come questa ci illuminano davvero come un faro e manco a farlo apposta, Faro è il nome dell’associazione (composta da 14 fotografi) , che è riuscita a mettere in piedi questa grande kermesse.

Gli organizzatori stessi sono rimasti favorevolmente colpiti dalla fortissima adesione ricevuta, sia dai fotografi che dagli spazi, durante i mesi di lavoro dedicati a questa impresa, soprattutto perché è la prima volta che a Roma viene dedicato un mese alla fotografia e senza dimenticare che le adesioni sono tutte a titolo gratuito.  Tanto entusiasmo ci fa riflettere anche sulla voglia della città di Roma di esserci, di fare, con l’augurio che questa iniziativa  possa essere un esempio positivo per farne nascere di nuove, sinergiche come questa, per promuovere la bellezza e non solo.

Spazio Concrete ha aderito con entusiasmo a questa iniziativa apprezzandone fin da subito lo spirito e la finalità; sul nostro sito è possibile trovare tutti gli appuntamenti dedicati: 3 mostre, 2 laboratori e 2 talk.

Vuoi condividere il post?
error